Farmacia Pane Boscoreale
Sin dal 1973, al servizio dei cittadini con professionalità, passione, impegno e con farmacisti altamente qualificati.
Via Sottotenente Ernesto Cirillo 138
Chiama in Farmacia
+ (39) 081 537 4810 Inviaci un Fax
Ordina su WhatsApp
Scrivici per email
Chiama in Farmacia
Scrivici per email
Via S. Ten. Ernesto Cirillo 138
Title Image

Gli autoanticorpi nell’infezione da Covid

Approfondimento

Gli autoanticorpi nell’infezione da Covid

Da mesi si discute del ruolo degli autoanticorpi, anticorpi che contrastano gli elementi del sistema immunitario, nell’infezione da covid. Uno studio pubblicato su Science Immunology conferma quanto si sospettava da tempo, e cioè che gli autoanticorpi favorirebbero lo sviluppo del covid in forma grave. Queste proteine autosabotanti, presenti in piccola parte anche in soggetti sani e non contagiati, aumentano con l’avanzare dell’età, e questo spiegherebbe perché il covid colpisce più duramente gli anziani.

Secondo quanto rilevato da uno studio pubblicato su Science lo scorso ottobre, circa il 10% delle persone che aveva contratto il covid in forma grave era in possesso di anticorpi che attaccavano e bloccavano gli interferoni di tipo 1, proteine prodotte dalle cellule per difendersi dall’invasione di patogeni esterni, come appunto il virus del covid. Il nuovo studio ha coinvolto oltre 3.500 pazienti ricoverati in terapia intensiva provenienti da 38 Paesi, rilevando che, in media, il 13,6% aveva autoanticorpi, con una percentuale più bassa negli under 40 (9,6%) e più alta negli over 80 (21%). Tra i deceduti, il 18% aveva autoanticorpi. Quanto scoperto ha chiare implicazioni cliniche: potrebbe aiutare a identificare persone a rischio di sviluppare l’infezione in forma grave, e fornire ai medici un aiuto per scegliere le cure più appropriate per ogni paziente.